Le officine del liberty tra Pistoia e Montecatini Terme di Cappellini Perla; Mirabilia Arte e Memoria (cur.) - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio
Menu principale

Con ogni acquisto su Bookdealer sostieni una libreria indipendente del territorio.

Le officine del liberty tra Pistoia e Montecatini Terme
Cappellini Perla

Le officine del liberty tra Pistoia e Montecatini Terme

Editore: Metilene

Reparto: Arti

ISBN: 9791281348097

Data di pubblicazione: 01/12/2023

Numero pagine: 64


12,00€
Si fa attendere

Sinossi

Sviluppatosi nell'ambito del più generalizzato clima simbolista, il periodo vitale dell'Art Nouveau si sviluppò e si esaurì tra il 1880 e il 1910. In Italia prima del 1895 non ci fu uno specifico interesse per i linguaggi dell'"arte nuova" elaborati in Europa. La prima Esposizione Internazionale d'Arte Decorativa Moderna organizzata a Torino nel 1902 fu un'occasione fondamentale per la nascita del liberty. Alla mostra partecipò anche il fiorentino Galileo Chini che, seguendo le innovazioni linguistiche dell'art nouveau e delle secessioni mitteleuropee, si interessò anche ad espressioni artistiche "minori" come la ceramica e la pittura murale. Esempi delle sue opere si trovano a Pistoia e a Montecatini Terme, città che all'inizio del nuovo secolo si era trasformata in una vera ville d'eaux, meta termale tra le più conosciute e frequentate in Europa. Anche Pistoia cercò di affrontare le novità e i cambiamenti del nuovo secolo, e si contraddistinse nelle officine artistiche specializzate nella lavorazione del ferro battuto, nella fusione in ghisa e in bronzo. Tra le quali la Fonderia Pietro Lippi e le Officine Michelucci, luoghi d'incontro e fucine di idee per scultori di chiara fama.

Altro

Carta
13,00 €
Si fa attendere

Prodotti Correlati


Mostra altri

Recensioni dei lettori


5% di sconto sul tuo primo ordine

Registrati gratuitamente e ottieni subito un codice sconto per il tuo primo acquisto.